mercoledì 25 aprile 2018

FORZA MAGNETICA SU UNA CORRENTE

Consideriamo un filo rettilineo di lunghezza L percorso da corrente i immerso in un campo magnetico B. La corrente è formata da cariche che si muovono con velocità v e quindi risentono della forza di Lorentz.
Dunque una corrente in presenza di un campo magnetico risente di una forza magnetica.
Il valore della forza si ottiene considerando la carica:
 tenendo conto dei vettori e che la forza di Lorentz è data da 

siottiene:
dove iL si pensa come vettore avente la direzione e il verso della corrente e intensità iL . 
Con la solita regola della mano destra, dal verso positivo di F si vede il vettore iL ruotare avvicinandosi a B nel verso antiorario. Se un filo percorso da corrente viene inserito tra due poli magnetici viene spinto fuori trasversalmente.(vedi video sotto)



Una conseguenza di quanto visto è che anche due correnti interagiscono tra loro. Consideriamo due fili rettilinei di lunghezza L percorsi rispettivamente di una corrente i1 e i2 e posti paralleli ad una distanza d. (vedi figura)


Se le correnti hanno lo stesso verso, la corrente i1 genera un campo magnetico B1 con linee di forza circolari. Il campo B1 risulta entrante sulla corrente i2. Per quanto visto la corrente i2 risente di una forza :

e per la terza legge della dinamica la corrente i1 risente di una forza uguale e contraria. Le forze sono attrattive quando le correnti hanno lo stesso verso e repulsive quando le correnti sono opposte. 
 Vedi il video sotto:

  PROBLEMI:


Nessun commento:

Posta un commento