lunedì 6 marzo 2017

CADUTA DEI GRAVI: ESPERIMENTO DI GALILEI

Nella fisica Aristotelica si pensava che i corpi si muovessero con in due modi diversi: MOTO NATURALE, MOTO VIOLENTO. Ogni corpo si muoveva di MOTO NATURALE (che era un moto rettilineo uniforme) verso il basso se formati in prevalenza dall'elemento terra o acqua oppure verso l'alto se formati in prevalenza dall'elemento aria o fuoco. 
Così gli ARISTOTELICI pensava che i corpi cadessero con velocità costante proporzionale al loro peso verso il basso. Questo spiegava il perchè una piuma arriva a terra dopo un sasso quando lasciata cadere insieme dalla stessa altezza.

Intorno al 1630 Galilei dimostra che l'idea è errata e che il ritardo è solo giustificato dalla presenza dell'aria. Una piuma e un sasso lasciati cadere dalla stessa altezza arrivano a terra nello stesso momento se viene eliminato il disturbo dell'aria.
vedi il seguente video che riproduce l'esperimento in laboratorio: 
L'esperimento venne ripetuto nella missione dell'Apollo 15 nel 1971 come mostra il seguente video:
 

Nessun commento:

Posta un commento